Cavallini & Partners | Consulenza aziendale in Pontedera

Cos’è l’allerta crisi d’impresa e che impatto avrà sulla tua azienda

Cosa è l’allerta crisi d'impresa e che impatto avrà sulla tua azienda | Studio Cavallini

La nuova riforma della crisi e dell’insolvenza in breve: come funziona l’allerta crisi d’impresa.

Il nuovo Codice della Crisi introduce le procedure di allerta e cura della crisi in ottica soprattutto preventiva.

A chi si rivolge: solo ed esclusivamente a tutte le piccole e medie imprese.

Come funziona in breve:

In presenza di debiti scaduti o indici di crisi ricavati dall’analisi di bilancio scatta l’obbligo di segnalare la situazione al CdA e all’imprenditore da parte di tutti coloro che ne vengono a conoscenza – siano essi esterni (Agenzia delle Entrate, INPS, etc..) o interni all’azienda (gli organi di controllo e revisione che spiego qui).

Se dopo questa segnalazione l’imprenditore collabora al risanamento dell’azienda, l’allarme rientra e l’azienda è libera di continuare il suo percorso.

Viceversa se l’imprenditore non estingue il debito né mette in atto di strategie risanatorie, allora scatta l’allerta, che consiste in un’ulteriore segnalazione all’OCRI.

Cos’è l’OCRI e che ruolo ha nell’allerta crisi d’impresa?

L’OCRI è un organo della Camera di Commercio incaricato di nominare 3 esperti (un avvocato, un commercialista e un membro di Ass. di categoria) di prendere in mano la situazione e trovare un accordo debitorio in un tempo massimo di 6 mesi. Superato questo limite l’OCRI segnala la situazione Tribunale per adottare procedure più “drastiche” per salvare l’azienda.

L’OCRI non conosce l’azienda e opera assumendo il controllo totale su di essa – arrivati a questo stadio valutazioni e richieste dell’imprenditore non sono più prese in considerazione.

Cosa fare per non essere segnalati?

L’obiettivo di un imprenditore saggio deve essere quindi quello di imparare a riconoscere ogni minimo segnale di crisi e attivarsi per risolverlo in autonomia: solo così può essere certo di mantenere il controllo sulle proprie scelte aziendali.

Se ti riconosci, contattami senza impegno. Io e i miei collaboratori siamo a disposizione delle piccole e medie imprese per valutare la salute dell’azienda ed entrare in azione per curare i sintomi di una crisi, precoce o avanzata.

Fonti: nuovo Codice della Crisi D.L. 12 gennaio 2019, n. 14

Articoli correlati

Sull'autore Visualizza tutti i post Sito web dell'autore

Sabrina Cavallini

Un diploma in Ragioneria, una laurea in Scienze Economiche, una carriera ventennale alla guida di uno tra i più affermati studi commercialisti della Provincia di Pisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi