Cavallini & Partners | Consulenza aziendale in Pontedera

Obbligo sindaci e revisori nelle Srl: il Governo ci ripensa?

Obbligo sindaci e revisori nelle Srl | Studio C&P

Al vaglio del Governo la riforma sulla crisi: a rischio obbligo sindaci e revisori nelle Srl.

L’esecutivo pare deciso a eliminare l’obbligo di sindaci e revisori nelle Srl della piccola e media impresa.

L’obbligo – introdotto dal nuovo codice della crisi d’impresa e insolvenza e approfondito qui – dovrebbe scattare a partire dal 30 maggio 2019 (ossia entro 30 giorni dalla data di approvazione del bilancio 2018), ma al momento c’è grande incertezza sul da farsi.

Nomina sindaci e revisori Srl: cosa fare?

Siamo in una fase di stallo. Da un lato c’è una normativa già in vigore che prevede dal 30 maggio l’obbligo di nomina di un revisore o di un collegio sindacale per le piccole Srl che superano almeno uno di questi 3 requisiti:

  1. 2 ML € di attivo
  2. 2 Ml € di ricavi
  3. 10 dipendenti

Dall’altro c’è un Governo intenzionato a rimuovere l’obbligo, ma al momento solo in via ipotetica.

Non resta che aspettare un chiarimento definitivo e una presa di posizione ufficiale dagli organi di governo preposti allo scopo.

 

[Fonte: D.L. 12 gennaio 2019, n. 14 – DL L. n. 155 del 19 ottobre 2017, art. 2477 C.C.]
Copyright immagine: Designed by rawpixel.com / Freepik

Articoli correlati

Sull'autore Visualizza tutti i post Sito web dell'autore

Sabrina Cavallini

Un diploma in Ragioneria, una laurea in Scienze Economiche, una carriera ventennale alla guida di uno tra i più affermati studi commercialisti della Provincia di Pisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi